Dalla Medicina Preventiva

 

alla Medicina Predittiva

La Medicina Preventiva persegue due tipi di obiettivi. Il primo è quello di migliorare nell’immediato la qualità della vita dell’individuo, il secondo, di ritardare o meglio ancora di evitare l’insorgenza di patologie organicamente irreversibili.

Con il supporto di programmi di diagnosi è oggi possibile individuare, caso per caso, tutte quelle “disfunzioni” che affliggono il soggetto in una fase preclinica.

Test bioelettrici forniscono dati dettagliati sullo stato funzionale ed energetico dei diversi organi ed apparati (Medicina bioelettronica di risonanza).

Alle metodiche, tipiche delle Medicine Complementari, vengono associate le pratiche diagnostiche caratteristiche della Medicina Convenzionale  (esami strumentali, esami ematochimici).

Inoltre, è oggi molto importante, per un ulteriore completamento dell’iter diagnostico, associare il concetto di Prevenzione al concetto di Predizione, grazie all’esame del DNA (genomica).

 

Area Medica-Diagnosi e Cure

 

  • Visita medica giornaliera con rivelazione dei dati antropometrici: peso, pressione arteriosa, valutazione obbiettiva dell’aspetto fisico.
  • Anamnesi individuale presente e passata
  • Organometria funzionale secondo VEGA, EAV, ET (misurazione bioelettronica dello stato funzionale degli organi e apparati attraverso specifici punti dei meridiani d’organo)
  • Esami ematochimici per la Valutazione dell’Impatto Alimentare (VIA test):
    Emocromo con formula, sideremia, assetto lipidico (colesterolo totale, colesterolo HDL, colesterolo LDL, trigliceridi), assetto epatico (GOT, GPT, Gamma - GT), valutazione stress ossidativo - radicali acidi liberi (d Roms), valutazione della barriera antiossidante (BAP), Indolo e scatolo urinario per la valutazione dell’assetto del microbioma intestinale (simbionti intestinali che determinano la fermentazione e la putrefazione degli alimenti), valutazione immunologica (anticorpi IgG) delle intolleranze alimentari
  • Elettrocardiogramma di base
  • Programmazione giornaliera del regime alimentare personalizzato: calopeso, disintossicante, dieta bioaging
  • Cure mediche orali con omeopatici, omotossicologici, fitoterapici, integratori alimentari.

 

Terapie mediche intensive (fleboclisi)

La remise en forme profonda dell’organismo viene efficacemente ottenuta grazie all’impiego giornaliero di perfusioni endovenose personalizzate con differenti preparati bioterapici, omeopatici e omotossicologici, scelti dal medico non solo in base alle singole necessità dell’ospite (cure disintossicanti, di recupero energetico, cure antiossidanti, drenanti, neurotoniche) ma anche, e soprattutto, in funzione della diagnosi medica iniziale.

 

Idrocolonterapia

Trattamento indicato per il lavaggio e la pulizia intestinale. Si avvale di una apparecchiatura idromeccanica capace di rendere il trattamento assolutamente indolore. Oltre a curare i disturbi dell’intestino, aiuta il riequilibrio della flora intestinale.

 

Valutazione impedenziometrica delle masse corporee (BIA)

Esame quantitativo della massa adiposa, muscolare e dello stato idratativo totale intra e extracellulare. Determinazione metabolismo basale

 

Esami ematochimici

• Approfondimento di base e di Medicina Preventiva.

• Valutazione delle intolleranze alimentari e assetto lipidico.

• Valutazione quantitativa e qualitativa dello stress ossidativo, del potenziale antiossidante endogeno e un profilo comparativo degli acidi grassi (Omega 3, Omega 6 ed altri) presenti nell’organismo.

Questi esami sono utili non solo per la prescrizione di un’adeguata terapia integrativa antiossidante ma anche per il monitoraggio degli sviluppi terapeutici.

 

Accertamenti specialistici

Possibilità di effettuare visite specialistiche, esami clinico-strumentali per eventuali approfondimenti diagnostici.